Biografia

gregorio prudenzanoNato a Manduria in provincia di Taranto, Gregorio Prudenzano ha sempre dimostrato sin dall’ infanzia una forte propensione per le attività artistiche.
Frequenta il Liceo Artistico e prosegue gli studi presso l’Accademia di Belle Arti di Lecce nel corso di scenografia.
Ha insegnato, in  qualità di docente ordinario della cattedra di discipline geometriche e architettoniche, nell’Istituto d’Arte di Cortina d’Ampezzo, di Grottaglie, nel Liceo Artistico di Taranto e di Manduria.

Attualmente, da pensionato, svolge la  sua attività artistica in un laboratorio situato nel cuore del centro storico di Manduria  dove realizza opere pittoriche e soprattutto plastiche in cartapesta e ceramica.
Le sue creazioni, modellate interamente dalle proprie mani, raccontano scene della natività con pastori negli antichi costumitradizioni locali colti nell’atto di esercitare i  mestieri ormai desueti e rappresentano deliziose statuine di varia grandezza di Santi Madonne da collocare in campane di vetro. Ciascuna opera viene eseguita con un modellato accorto e sapiente e con un gusto cromatico discreto e riservato.
La tecnica utilizzata  per la realizzazione delle figure presepiali è la cartapesta pugliese che ha avuto tradizionalmente Lecce come principale centro produttivo e che attualmente si  è diffusa allargandosi ben oltre i limiti territoriali del  Salento.

L’artista ha partecipato a diverse mostre personali e collettive con riconoscimenti e attestazioni di stima e alla 25.ma Mostra dei 100 Presepi a Roma alla sua opera viene assegnata la medaglia d’oro;

1° classificato alla quinta edizione del concorso internazionale a Greccio (RI);

premio speciale per la migliore fattura al concorso Primo Presepe Arnolfo di Cambio a Colle Val d’Elsa (SI).

1° classificato al concorso “Natale nei Castelli”  della prov. di Crotone (2010)

Le sue opere si trovano in numerose collezioni private in Italia e all’estero.